Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Servizio Sismico NCI / Servizio Sismico Associato / Informazioni / Trasmissione delle pratiche sismiche con Accesso Unitario

Trasmissione delle pratiche sismiche con Accesso Unitario

Modulistica

In assenza di chiare indicazioni sulla validità dei moduli composti in automatico dal portale rispetto alla modulistica unificata regionale in caso di contenzioso tra committente, procuratore e tecnici incaricati, si invita ad allegare anche la scansione dei moduli originali firmati dal Committente (MUR A.2 – Istanza di autorizzazione, MUR D.2 – Deposito del progetto esecutivo riguardante le strutture, MUR A.4/D.4 – Nomina e dichiarazione del collaudatore). In loro assenza, a partire dalla data di questa comunicazione, l’Ufficio Sismico terrà in considerazione i moduli ricomposti dal portale sulla base di quanto compilato dal procuratore speciale, rimettendo ogni responsabilità riguardante i rapporti tra i soggetti interessati.

La Procura Speciale deve essere compilata in ogni sua parte.

 Si ricorda che in caso di firma autografa deve essere allegata la copia scansionata di un documento di identità del soggetto che ha apposto la firma.

 

Nomenclatura dei file

Come era anche con il SIS, nella nominazione dei file, dovranno essere evitati caratteri speciali quali ad esempio lettere accentate, apostrofi, E commerciali, simbolo dell’euro ( ~ “ # % & < > / \ @ , ; : § € ? ! + * ): il trasferimento di file così nominati potrebbe generare un errore facendo pervenire il file a 0 byte, cioè vuoto.

I punti vengono utilizzati davanti alle estensioni dei nomi per indicare i formati dei file (ad es. .jpg e . doc) e il loro utilizzo all’interno di un nome può causare perdite di file o errori.

Non devono essere usati spazi tra le parole che compongono il nome del file; pertanto potranno essere sostituiti dal trattino basso – underscore “_”.

 

Trasmissione di documentazione integrativa

Per trasmettere documentazione integrativa alla pratica sismica inviata tramite Accesso Unitario si invita a non utilizzare la funzione “Carica integrazione” dentro il tasto “Azioni”, ma ad utilizzare l’intervento “A.7/D.7 - Trasmissione integrazioni”, indicando i riferimenti della pratica originaria.

 

 

ultima modifica 29/11/2021 09:50 — pubblicato 29/11/2021 09:50